In TRAVELS

Siete mai stati in questa città unica nel suo genere?

Appena si potrà viaggiare e porre fine a queste distanze per ora congelate è una meta che consiglio anche solo per due giorni, rimarrete affascinati!

Pronti per“viaggiare” a Palermo?

Appena atterrata a Punta Raisi mi ha accolto un’aria secca mescolata a salsedine, profumo di oleandri e di terra al sole.

Simpatici taxisti attenderanno all’uscita! Circa una mezz’ora di viaggio costeggiando da lontano il mare e si arriva nel centro storico della bella Palermo!

Pernottamento a L’Olivella, un delizioso B&B in un palazzo in stile liberty, situato nel centro storico, tra piccole vie dal sapore autentico di questa misteriosa città! Ti sentirai come a casa, il momento più bello è la colazione che si condivide su un tavolo unico in mezzo a uno dei due saloni dell’appartamento, che un tempo ospitava una fabbrica di argenteria. Sopra tovaglie bianche fatte all’uncinetto danzano cassatine, cannoli, torte casalinghe e biscotti con pasta di mandorla e tante altre dolcezze, ma vi lascio la sorpresa!

  B&B L’Olivella, dettaglio piedi cementine, pavimenti ancora conservati di un palazzo in stile liberty dell’aristocrazia siciliana.

Pochi metri a piedi dal B&B e si raggiunge il Museo Archeologico e il Teatro Massimo che domina con la sua bellezza in Piazza Verdi.

Dove andare a fare il primo pranzo a Palermo? Ovviamente la mia direzione è stata recarsi al Ballarò, uno dei mercati palermitani più conosciuti. Ho i brividi mentre lo scrivo, qui si respira l’aria multietnica di questa città,  un tripudio di profumi e voci arrivano dalle bancarelle, sembrano ipnotizzarti! Casse colorate di frutta e verdura, pesce fresco, pasta fritta, salsa al pomodoro, olive e ricotta si mescolano nell’aria!

La prima cosa che ho voluto assaggiare qui è stato l’arancino o meglio “l’arancina” perché così è chiamato a Palermo, e ha una forma rotonda!

  La mia prima “ARANCINA” a Palermo!

Quante fotografie ho scattato a pomodori allegri e carciofi che sembravano danzare nelle loro casse di plastica, qui dove più street-food di così non si può, passeggiando tra la bellezza decadente di queste vie sono arrivata alla Vucciria, storico mercato palermitano e qui durante il fine settimana in Piazza Caracciolo si possono gustare piatti della tradizione siciliana su tavolini di plastica all’aperto.

Vita tra i mercati siciliani! Alcune delle mille foto che ho scattato!

  Pomodori al Ballarò

  Carciofi danazanti sempre al Ballarò!

  Spezie ai mercati travolgenti!

Nel pomeriggio passeggiata per Via Maqueda che va a incrociarsi con Via Vittorio Emanuele dove sorge Piazza Vigliena meglio nota come Piazza dei Quattro Canti, dove dedicare alcuni minuti a guardare tanta bellezza. Una piazza ottagonale che sembrerà volerti raccontare storie passate! Poco più avanti Piazza Pretoria, altra bellezza!

  Non potevo non fotografarmi almeno un piede in Via Maqueda.

Per cena vi consiglio dopo esservi gustati il tramonto che colora di rosa pesco le facciate dei palazzi di andare in uno dei numerosi locali di Via Maqueda dove musica e risate coinvolgenti renderanno ancora più speciale al palato le bontà siciliane che potrete assaggiare!

La mattina seguente passeggiata nella bellezza barocca del centro storico con ville e giardini in stile Gatto Pardo, quanta bellezza può arrivare agli occhi!

Per poi dopo una lunga camminata, dedicare una visita alla Cappella Palatina, un tesoro italiano all’interno del Palazzo dei Normanni, un capolavoro di arte arabo-normanno, direi imperdibile!

  Nella storia dei Palazzi palermitani

  I fichi d’india ovviamente nella top list delle cose da fotografare!

Nel pomeriggio ho camminato senza meta, erano le musiche, la parlata palermitana e i profumi a dirigermi! Sono arrivata in un quartiere dedicato a giovani artisti siciliani dove nei loro laboratori- botteghe danno spazio alla creatività offrendo prodotti di art-design tutti da scoprire!

Palermo è meravigliosa nei suoi contrasti, nella sua parte più decadente, ma tremendamente bella! Profumi, suoni, schiamazzi in dialetto palermitano, volti segnati dalle rughe del sole caldo, quasi prepotente, sorrisi grandi e aperti, occhi che commuovo e si commuovono rendono questa città unica, direi imperdibile!

Per chi non ci fosse ancora stato, mettetela nella lista dei vostri viaggi e come ogni viaggio qualcosa di unico vi regalerà!

 

 

 

Post recenti
Showing 2 comments
  • Avatar
    Paolo
    Rispondi

    Il mio prossimo viaggio sarà a Palermo!

    • Francesca
      Francesca
      Rispondi

      Buongiorno Paolo, una città che stupisce anche i siciliani per quanto è bella e unica! Buon Viaggio!:)

Leave a Comment

Contattami

compila il modulo per richiedere informazioni sui miei servizi